Cosa da non fare!!!......per tentare di diminuire i tempi di produzione, o/e aumentare la produzione, rischiando di danneggiare la centralina.

Le istruzioni aggiornate sono solo in questo sito, non nel vecchio sito "www.argento-colloidale.info " e non nel CD-ROM allegato

Al fine di ottenere il prodotto perfetto, con la massima efficacia, le istruzioni qui esposte devono necessariamente essere scru-po-lo-sa-men-te eseguite alla lettera, senza improvvisare e senza inventarsi nulla!!!

 

  L'operatore neofita  deve essere cosciente che qualunque cosa io dica di fare è frutto di continue ricerca e miglioramenti, al fine di fornirvi il miglior prodotto ottenibile con questo tipo di tecnologia, compatibilmente con i costi obbligati ad un modello di apparecchiatura destinata al pubblico privato.

 

  Di conseguenza, qualunque cosa il neofita pensi di poter fare in alternativa o in aggiunta alle procedure pubblicate, in realtà non può che peggiorarla!!!! in quanto, quella cosa io l'ho già prima di lui, pensata........progettata........realizzata........collaudata e........scartata!!!

per uno o più dei seguenti motivi:

 

  • Il prodotto peggiorerebbe di qualità.
  • Diminuirebbe la stabilità nel tempo.
  • Complicherebbe inutilmente la meccanica e/o l'elettronica.
  • Aumenterebbe i costi di produzione e di conseguenza il prezzo di vendita.
  • Rischierebbe di produrre guasti alla apparecchiatura.
  • Rischierebbe che i danni alla apparecchiatura producano pericolo per se e per i famigliari.

Aumentare il volume della vasca

 

Questo in sintesi un breve elenco delle assurdità combinate da alcuni clienti:

 

  Tutti i Generatori di ACI da me prodotti impiegano una tensione molto elevata, appositamente per avere dei tempi di produzione molto contenuti, cioè iniziano con 300 Volt, per poi diminuire per limitare la corrente a non oltre un valore prefissato. Per i look non vengono superati i 20 min'...è già un valore moto contenuto, ma......per qualcuno non è mai abbastanza poco!!!....per cui avendo letto in altri siti 'copia-incolla' o che continuano a divulgare tecniche molto arretrate, secondo le quali per velocizzate i tempi basterebbe aggiungere al liquido un pizzico di sale da cucina o bicarbonato, o altro, ottenendo solo sali di Argento al posto dei Colloidi, peggio usando il sale da cucina, ottenendo del Cloruro di Argento, totalmente inefficace, o peggio tossico se preso in piccola quantità.


  Qualcuno convinto di poter aumentare la velocità di produzione, impiegando un mio Generatore, ma un contenitore più grande, magari sospendendo la centralina sopra un vaso più grande a fissando gli elettrodi in qualche modo, ha veramente fatto male i suoi conti. Nella progettazione del Generatore e per ogni componente nulla è stato lasciato al caso, ogni componente dei miei Generatori è stato calcolato per ottenere un perfetto equilibrio fra: area e forma degli elettrodi, forma e dimensione del vaso, volume del liquido, forma della pala e relativa velocità di rotazione, tensione applicata agli elettrodi e corrente di consumo. Tutto ciò è stato ottenuto con continue sperimentazioni pratiche ed una quantità impressionanti di produzioni, misure interne ed analisi di laboratorio, il tutto senza badare al costo di produzione...ciò che ci vuole ci vuole!!!!....al solo ed unico scopo di ottenere la massima efficacia, non certo il massimo profitto vendendo il più possibile comprimendo i costi così da offrire a persone ingenue ed incompetenti apparecchietti fatti al risparmio, privi di funzioni indispensabili come pala motorizzata per agitare il liquido in modo adeguato, la inversione di polarità della corrente agli elettrodi, tensione elevata agli elettrodi con limitazione di Corrente, dimensioni degli elettrodi ridotti al minimo sino alla esasperazione.

 


Aumentare il volume del liquido

  I miei apparecchi vengono opportunamente dimensionati con esatti rapporti fra dimensione degli elettrodo, volume del liquido, rapporto ottimizzato fra forma geometrica e delle misure del vaso: fra altezza-larghezza e profondità, corrente di regime e tempo di produzione. Elettrodi perfettamente appoggiati alle pareti più grandi e non galleggianti nel liquido.
Qualcuno ha pensato bene di sospendere la centralina sopra un vaso di grandi dimensioni, ottenendo così in un colpo solo di stravolgere tutto il sapiente e corretto equilibrio del dati appena enunciati, oltre ovviamente rischiare di sovraccaricare il generatore con un tempo di produzione esagerato, quindi sovraccaricando il piccolo trasformatore non dimensionato per un tempo superiore a quello destinato a pieno carico.


  Un altro volendo superare se stesso in fatto di balordaggini ha pensato bene di lavorare con il kit così come previsto, ma pur di impiegare un volume di liquido superiore al previsto ha pensato bene di collegare il vaso originale ad un secondo vaso di grandi dimensioni, rimescolando il liquido con una piccola pompa!!!...ottenendo risultati non molto diversi dal precedente.
Ovviamente con tutte queste stramberie oltre ad ottenere un pessimo prodotto, sono riusciti però a combinare dei danni, per i quali ovviamente non risponde la garanzia, così i furbetti hanno imparato quanto costano le riparazioni fuori garanzia, e nei casi peggiori si sono sentiti dire che i guasti non erano riparabili, quindi la centralina doveva essere sostituita.
Ergo....mi raccomando, limitate a seguire scrupolosamente le procedure, ed andrà tutto bene, ottenendo dal vostro generatore Look il miglior ACI del mondo.


Sostituire gli elettrodi senza fare pausa per lavarli ??

 

 

 

 

 

 

Qualcuno pur di risparmiare anche solo quei pochi minuti di pausa per lavare gli elettrodi, sarebbe disposto anche ad acquistare una coppia di elettrodi assai costosi, così da sostituire quelli sporchi con altri puliti e ricominciare subito la produzione, durante la quale lavare quelli sporchi.

 

E' un comportamento insensato, risparmiare pochi minuti per non fare la pausa lavaggio elettrodi può significare solo fare 2 produzioni in 50 minuti anziché in 60!!...sai che vantaggio!!

 

Così facendo, si verrebbe ad impedire un minimo di raffreddamento della centralina, che ovviamente per soddisfare le richieste della clientele che chiedeva una centralina molto compatta, neanche vivessero in una "casa di bambole"!!

Cerco di essere chiaro!...la centralina per forza di cose è dimensionata per lavorare 18-20 minuti e stare spenta a raffreddarsi almeno quasi 10 minuti utili per effettuare il travaso dei liquido e ed il lavaggio degli elettrodi.

 

Quindi.....ovviamente, io non fornisco coppia di elettrodi di ricambio!!....................

 

quindi per favore evitate di chiedermi elettrodi di ricambio, onde evitare un inevitabile rifiuto!!


Questo il possibile risultato:

Poichè da parte dei clienti mi viene chiesto un Generatore molto compatto, è evidente che vengo costretto a risparmiare spazio dimensionando i componenti interno per fornire solo la corrente necessaria e non oltre e per il tempo necessario per una singola produzione come da istruzioni e non oltre, anche nel trasformatore. La velocità di produzione è di 18-20 min' ai quali vanno aggiunti 10 - 15 minuti per il travaso del liquido nei contenitori e per il lavaggio degli elettrodi. Per un totale di massimo di 35 min' circa per produrre 0,8 litri o 1.2 litri. 35 min' come tempo di produzione è veramente poco, ma per qualcuno sono sempre troppi, e nonostante le mie raccomandazioni qualche furbetto pensa di ridurre drasticamente i tempi aumentando il volume del liquido con questi poco brillanti stratagemmi.

 

Il risultato è che mancando quei 15 minuti di pausa per raffreddare il trasformatore, questi dopo innumerevoli scottate potrebbe arrostirsi a dovere, ed a sua volta danneggiare l'intero circuito, con risultati simili a questo in figura.


.....poi imparate a quanto ammontano i costi della riparazione per simili danni!!


Cosa da non fare!!!....per non non danneggiare il vaso!!!

Produrre con meno acqua dello standard!!!...

Il Riscaldatore viene impiegato per riscaldare l'Acqua Bi-distillata prima di effettuare la produzione dell'Argento Colloidale Ionico. All'interno dell'ampolla di vetro vi è una Resistenza Elettrica avvolta su un supporto ceramico, come chiaramente illustrato nella figura a sn.

Il livello dell'Acqua Bi-distillata deve essere come chiaramente illustrato nella figura di dx, allo scopo di ottenere la massima produzione di Argento Colloidale Ionico, ma anche per avere la certezza che il livello dell'acqua sia non inferiore all'altezza superiore della resistenza elettrica posta all'interno dell'Ampolla di vetro del Riscaldatore, al fine di non provocare un riscaldamento tale da danneggiare il vaso e il Telaio blocca elettrodi.


 

 

 

 

 

 ERRATO!!!!

 

 

Questo è l'esempio di scarso riempimento di Acqua Bi-distillata all'interno del vaso, ciò comporta un eccessivo riscaldamento del bulbo di vetro del Riscaldatore, poichè la parte superiore della resistenza elettrica, non è bagnata da parte dell'Acqua Bi-distillata, ciò può portare lo scioglimento del fondo del vaso di plastica causato dalla parte inferiore dell'ampolla dei vetro del riscaldatore, e degli anelli di contenimento del telaio blocca elettrodi che mantengono in guida il riscaldatore stesso.


 

 

 

 

 

 CORRETTO!

 

 

 

Nella figura a sinistra l'esempio di un corretto riempimento del vaso con l'Acqua Bi-Distillata al giusto livello perchè copre interamente la resistenza elettrica all'interno del riscaldatore.


Cosa da non fare!!!!....per non produrre porcheria!!!

Aumentare la conducibilità dell'acqua


La produzione con i Generatori Look 0.8  e Look 1.2 è già di per se estremamente rapida, sia per la notevole dimensione degli elettrodi, per il corretto dimensionamento di tutti i componenti ed il loro corretto rapporto, ed inoltre per l'elevata tensione di alimentazione, oltre al riscaldamento del liquido quando serve.

 

I tempi di produzione per i Generatori Look, interrompendo l'alimentazione ad 11 ppm sono di appena 18-20 min', ciò nonostante c'è sempre qualcuno che pretende di fare più in fretta al fine di aumentare la produttività, non accontentandosi nelle pur numerose informazioni presenti in questo sito, a volte nemmeno dopo averle lette tutte, trova in giro sul web, vecchissime stupidaggini copia-incolla, che è possibile diminuire i tempi di produzione rendendo più conduttivo il liquido aggiungendovi sostanze, quali il sale da cucina o il bicarbonato.

 

E' la cosa più insensata che si possa fare, è vero che così passa più corrente, ma questa corrente viene impiegata per scindere le molecole delle sostanze aggiunte, non per produrre Ioni d'Argento, e quelli che  si formano vengono immediatamente a combinarsi con le sostanze aggiunte, quindi non compiranno la loro funzione antimicrobica.

In particolare aggiungendo il Cloruro di Sodio, gli Ioni d'Argento si combineranno all'istante con gli ioni di Cloro, formando il Cloruro d'Argento, avente una scarsa capacità antimicrobica, ma una certa tossicità, non pericolosa se assunta di rado in piccola quantità, ma comunque insensata. Quindi, evitate assolutamente di farlo!!!


Pagina aggionata il 09/09/2015                                                                                                                                             silver

Chi siamo


Tecnosalute di Guido Ferioli

Via Ortigara, 3

40015 Galliera - BO

P.IVA:  03364441208

REA:  BO - 513359



Attività in atto:

 

Produzione e distribuzione di Colloidi Metallici e Generatori per la produzione di Argento Colloidale Ionico per scopo: Medicale, Industriale ed Agricolo.

Sede direzionale e produttiva: Italia.